Distese di lavanda senza andare in Provenza: in Italia puoi fare questa esperienza fiabesca

I campi di lavanda sono uno spettacolo della natura. Ma come si fa a vederli senza andare fino in Provenza?

Ogni anno moltissime persone si recano per turismo in Provenza per ammirare i campi di lavanda in fiore e fare tante foto da mostrare ad amici e parenti. Forse qualcuno non sa che si può fare questa esperienza anche in Italia. Ecco dove.

lavanda: tutte le indicazioni per un bel viaggio
Lavanda: dove trovarla in Italia – (smemoranda.it)

La lavanda è una pianta erbacea aromatica che fa parte delle Laminaceae. Questa è una pianta selvatica che preferisce i terreni collinari e molto soleggiati. Il suo nome deriva dal fatto che un tempo era usata per detergere il corpo. Al di là dei suoi usi odierni i campi di lavanda costituiscono una grande attrattiva. La fioritura parte da metà giugno fino a fine agosto, ma il periodo varia a seconda della latitudine e del clima.

In Provenza esiste la Routes dela Lavande che comprende 7 itinerari che è meglio seguire muniti di auto in modo da essere indipendenti con gli spostamenti. I momenti migliori per effettuare degli scatti sono le ore centrali della giornata e il tramonto. Tra i luoghi più suggestivi dove recarsi c’è l’Abbazio di Senanque, vicino al villaggio di Gordes. Questa abbazia è circondata da tanti campi molto belli. Sault è la seconda capitale della lavanda e si distingue per la sua alternanza di colori. Ma dove si trovano queste stesse distese in Italia? Ecco la risposta.

Lavanda: lo spettacolo anche in Italia

Come accennato i campi di lavanda costituiscono una splendida occasione per osservare qualcosa di unico e molto particolare. Il momento ideale è tra giugno e luglio, ma cosa si può fare se si è impossibilitati ad andare in Provenza?

lavanda: il luogo nel Lazio dove fare tante foto
Campi di lavanda in Italia: una magica scoperta -(smemoranda.it)

Niente paura perché nel Lazio c’è un luogo in cui godere delle stesse sensazioni. Si tratta di Tuscania, un paese situato nel cuore della Tuscia, un borgo di origine etrusca pieno di campi di lavanda.

Sabato e domenica 2 e 3 luglio i turisti potranno partecipare all’undicesima edizione del Festival della lavanda. Ci saranno visite guidate e dimostrazioni dedicate alla raccolta dei fiori di lavanda. Saranno disponibili anche prodotti tipici come cosmetici, oggetti per la casa e varie decorazioni.

Un’idea per visitare questi luoghi è quello di farsi consigliare da una guida che saprà indicare i percorsi più suggestivi e quali monumenti non mancare durante il percorso. Inoltre potrebbe essere l’occasione per gustare i deliziosi prodotti locali. Insomma che cosa state aspettando? I campi di Tuscania aspettano.

Impostazioni privacy