Se ti fanno lavorare troppo adesso hai diritto a questo forte risarcimento, non farti imbrogliare

Se lavori troppo hai diritto a un risarcimento: ecco come puoi fare per non farti imbrogliare e avere più soldi.

Se ti sei reso conto che il lavoro per te è diventato così stressante e troppo per una persona normale, allora puoi chiedere un risarcimento: ecco a cosa hai diritto.

lavorare troppo richiesta risarcimento
Lavorare troppo, cosa può succedere – smemoranda.it

Capita a tutti di avere una giornata a lavoro particolarmente pesante, ma può anche succedere che questo avvenga molto più frequentemente. Quello che non sai però è che, chi lavora troppo e viene messo in condizioni di stress, ha diritto al risarcimento: ecco come chiederlo e chi ne ha diritto.

Come chiedere il risarcimento per troppo lavoro: quali sono le categorie che ne hanno diritto

Sono tantissimi i lavoratori italiani che fanno un lavoro troppo pesante, alle volte insostenibile. Non tutti sanno che questo può richiedere un risarcimento proprio perché il superlavoro va a deteriorare la qualità della vita. Più tempo si passa a lavorare, con più persone incompetenti si ha a che fare, e meno tempo libero si ha per dedicarsi ai propri hobby e ai propri cari.

Insomma ci sono condizioni lavorative in cui lo stress è maggiore dei benefici. Per alcune categorie di lavoratori però la Corte di Cassazione ha previsto il diritto al risarcimento del danno biologico: ecco di cosa si tratta. Proprio recentemente la Cassazione è tornata ad esprimersi su questa condizione lavorativa che riguarda milioni di italiani.

come chiedere risarcimento se lavori troppo
Come può chiedere il risarcimento chi lavora troppo – smemoranda.it

Secondo quanto previsto dalle legge infatti si possono ottenere risarcimenti anche forti quando si tratta di casi di mobbing o per reati illeciti. Ci sono però situazioni in cui il datore di lavoro è costretto al risarcimento anche per altri motivi. Se i turni sono troppo stressanti, o superano troppo in quantità di tempo di lavoro quello previsto dal CCNL di riferimento, si possono chiedere soldi in più.

È chiaro che ogni tipologia di lavoro prevede un momento di stress e un impegno quindi ci sono particolari condizioni che fanno scattare la richiesta di risarcimento. L’articolo 2087 del Codice civile impone al datore di lavoro di adeguarsi a misure che non mettano a dura prova la salute dei dipendenti, né fisica né mentale. Le condizioni che devono verificarsi sono il superlavoro e il danno biologico. Devono essere provati e dimostrate che il dipendente ha avuto un peggioramento della qualità della vita.

In questi casi in cui il lavoratore ritiene di aver subito un danno biologico, può chiedere un risarcimento. Il ricorso di base sulle stressanti condizioni di lavoro, deve essere presentato presso il tribunale tramite l’avvocato. Sarà poi il giudice a prendere la decisione finale.

Impostazioni privacy